Ravioli verdi fatti in casa con pesto di paccasassi

Ravioli verdi fatti in casa con pesto di paccasassi

A tutti gli amanti della pasta, soprattutto quella ripiena, questa ricetta è dedicata a voi!

Oggi vi vogliamo proporre un primo piatto della nostra amica Federica, la food blogger di Il Profumo del Dejavu: ravioli verdi fatti in casa con pesto di paccasassi.
È un piatto che profuma di ricordi d’infanzia quando le nostre nonne preparavano la pasta in casa, ma con un sapore assolutamente particolare.

Questa ricetta è semplice ed elegante … ci vorrà soltanto un po’ di pazienza per la preparazione dei ravioli, ma vi assicuriamo ne varrà davvero la pena. Con l’arrivo delle feste potete farvi aiutare dai vostri bambini (si divertiranno un mondo!) e chissà, può essere un primo piatto diverso e originale per il pranzo di Natale o di Santo Stefano!

ravioli-fatti-in-casa-con-pesto-di-paccasassi

Dosi:  6 persone

Ingredienti: 

  • 250 g di farina 0
  • 250 g di semola rimacinata
  • 4 uova intere
  • acqua tiepida q.b
  • 2 patate medie o 3 piccole
  •  pesto di paccasassi Rinci
  • 2 cucchiai di spinaci disidratati in polvere
  • 10 foglie di salvia fresca
  • 50 g di mandorle
  • burro q.b
  • olio extravergine d’oliva q.b
  • sale q.b

Procedimento: 

Su un piano di lavoro [o nella planetaria, se l’avete] mescolate la farina 0, la semola rimacinata, la polvere di spinaci e fate la classica fontana. Create un piccolo buco al centro e aggiungete 4 uova.

Impastate il tutto e versate l’acqua tiepida. Lavorate la pasta per circa 10 minuti fino a che l’impasto sarà bello liscio ed elastico! Lasciate riposare in frigo la pallina di pasta avvolta dalla pellicola o da un canovaccio per circa 30 minuti.

Nel frattempo che l’impasto riposa lessate due patate. Una volta pronte schiacciatele con uno schiacciapatate in una ciotola e aggiungete un po’ di burro e il pesto di paccasassi. Se necessario, aggiustate di sale e di pepe e lavorate fino a che il composto sarà omogeneo.

Trascorsi i 30 minuti, stendete la pasta con il mattarello fino a che la sfoglia diventa bella sottile.

Mettete un po’ della farcia sulla sfoglia, stando attenti a distanziare il ripieno, inumidite i bordi della sfoglia e chiudete l’altro lembo di pasta. Chiudete bene i bordi pressando e con l’aiuto di una rotella o di un coppapasta … ecco qui i vostri ravioli!

Fate bollire l’acqua e nel frattempo tostiamo le mandorle fino che inizieranno a prendere colore e nella stessa padella sciogliete il burro e fate soffriggere la salvia.

Quando l’acqua bolle aggiungete il sale e cuocete i ravioli per circa 5 minuti! Una volta pronti scolateli nella padella con burro e salvia e saltate a fuoco medio per altri 2 minuti.

Non vi resta che impattare e gustarvi i vostri ravioli fatti in casa con il pesto di paccasassi!

ravioli e pesto di paccasassi

blini-russi-con-paccasassi-e-pesce-spada